Piscine e giochi d’acqua

Sistemi VPX e VMS

Il sistema VPX viene adottato in progetti speciali complessi ed in condizioni severe di utilizzo, come nel caso di parchi tematici, giochi d’acqua, fontane oppure per la creazione di ambientazioni particolari (aree a tema e spazi espositivi interni ed esterni).

Le pavimentazioni di sicurezza Vitriturf VPX e VMS per giochi d’acqua e piscine sono concepite per offrire agli utlizzatori la massima sicurezza, piacevolezza di utilizzo e resa estetica.

Dal punto di vista tecnico, la presenza di acqua e cloro, che è un forte agente ossidante, richiede grande esperienza e accorgimenti particolari nella progettazione e realizzazione dei sistemi di pavimentazione e dei relativi sottofondi. Vi sono essenzialmente due configurazioni di progetto distinte:

  • sistemi annegati (la pavimentazione è sommersa dall’acqua nella fase di utilizzo)
  • sistemi “asciutti” (la pavimentazione non è sommersa e si desidera che l’acqua venga evacuata e riassorbita).

Le caratteristiche principali delle pavimentazioni per giochi d’acqua e bordo piscina Vitriturf sono:

  • getto in opera senza giunzioni
  • antitrauma (certificate in accordo allo standard europeo EN1177 o alle più servere norme americane ASTM)
  • atossicità (certificata in base alla norma EN 71-3)
  • resistenza alla proliferazione batterica (standard TSLR#10697)
  • antiscivolo (ASTM E-303)
  • drenaggio dell’acqua (> 6 litri/min mq)
  • resistenza agli agenti chimici (cloro e altri disinfettanti)
  • resistenza al fuoco (Classe 1 secondo norme UNI 8457 9174).

Il sistema è tipicamente costituito da due strati:

  1. tappeto di base (base mat) in granuli di gomma EPDM provenienti da riciclo, che assolve la funzione di assorbimento di impatto della caduta e di sottofondo
  2. manto di usura (wearing course) in granuli di gomma EPDM vergine, che costituisce la finitura della pavimentazione, con funzioni decorative e caratteristiche di atossicità.

Il sistema viene posato su sottofondi rigidi e compatti quali calcestruzzo ed altri supporti stabili.