AntitraumaAree giocoPavimento-gioco

Pavimento antitrauma

pavimento antitrauma

Il pavimento antitrauma e la norma UNI EN 1177

Un pavimento antitrauma viene impiegato in tutte le situazioni in cui è necessario ammortizzare l’impatto conseguente ad una caduta. Tra le applicazioni di un pavimento antitrauma, in relazione a specifiche esigenze, possiamo citare:

  • aree gioco per bambini
  • attrazioni di parchi tematici
  • aree di allenamento all’arrampicata
  • percorsi per anziani incluso Alzheimer
  • attività sportive
  • palestre e sale pesi
  • arti marziali
  • musei e scenografie.

Per valutare le proprietà di un pavimento antitrauma, ovvero la sua capacità di assorbire l’impatto di una caduta, si fa riferimento alla norma europea UNI EN 1177, che è stata recentemente oggetto di revisione in termini restrittivi.

La misura della capacità di assorbimento dell’impatto viene eseguita con l’ausilio di un accelerometro montato su una testa metallica, lasciata cadere liberamente sul pavimento antitrauma.

Altezza critica di caduta di un pavimento antitrauma

La prova determina l’altezza di caduta critica (CFH, critical fall height), ovvero l’altezza di caduta oltre la quale il pavimento antitrauma non è in grado di proteggere adeguatamente dal trauma la testa dell’individuo che cade.

L’altezza critica di caduta standard di un pavimento antitrauma viene determinata in laboratorio ma la norma prevede anche l’esecuzione di prove sul sito, per certificare l’idoneità dell’installazione. 

L’altezza di caduta ammissibile per il pavimento sttoposto al collaudo è quella che rispetta i criteri limite sia sull’accelerazione massima all’impatto che sul parametro sperimentale HIC (Head Injury Criterion):

  • Accelerazione massima Gmax <= 200 g
  • HIC <= 1.000

Per approfondimenti su questo aspetto, vi rimandiamo alla pagina test di impatto HIC.

Com’è fatto un buon pavimento antitrauma 

E’ facilmente intuibile che un buon pavimento antitrauma debba essere morbido. Vi è poi l’esigenza di garantire al pavimento una buona resistenza all’usura, in condizioni anche gravose associate ad un uso intenso e all’esposizione alle intemperie ed alle radiazioni solari.

Vediamo quali sono le principali alternative per la realizzazione di un pavimento antitrauma, in ordine di pregio e di costo:

  • pavimento in gomma colato in opera
  • pavimento in gomma prefabbricato
  • materie plastiche espanse
  • corteccia d’albero
  • ghiaia
  • sabbia
  • terreno soffice
  • soluzioni ibride.

Nella scelta del pavimento  dobbiamo valutare i seguenti elementi:

  • elasticità
  • resistenza e durata
  • resa estetica
  • igiene e pulizia
  • manutenzione.

I pavimenti in gomma si sono affermati come la prima scelta per la protezione dei frequentatori delle aree gioco, delle palestre e di molte altre strutture.

Soluzioni antitrauma proposte da BEN Progetti

Offriamo un’ampia gamma di pavimenti antitrauma per tutte le esigenze:

Visitate il nostro sito e scoprite l’ampia gamma di soluzioni, che comprende la nuova linea “Green” amica dell’ambiente.